vai al contenuto della pagina vai al menu di navigazione
 

Per lo studente

Tutte le informazioni riguardanti l'offerta didattica erogata presso l'Ospedale Didattico Veterinario "G.Gentile".

La Medicina Veterinaria dell’Università di Bologna è una delle più antiche e prestigiose presenti sul Territorio Nazionale: il secondo riconoscimento da parte dell’ European Association of Establishments of Veterinary Education (EAEVE)  la pone allo stesso livello delle migliori Sedi Europee.
La disponibilità di un Ospedale Didattico Veterinario (ODV) funzionante rientra tra i punti di forza che hanno concorso alla formulazione del giudizio positivo della Commissione EAEVE in quanto  l’ODV fornisce il supporto casistico più idoneo ad erogare una didattica professionalizzante per le c.d. scienze cliniche, sia in fase  di formazione sia in quella eventuale  di perfezionamento ed aggiornamento del  Medico Veterinario che si vuole dedicare alla cura degli animali.

 

Lo studente del Corso di Laurea Magistrale in Medicina Veterinaria, dopo un breve incontro con la Struttura Ospedaliera al primo anno degli studi accademici, finalizzato alla presa di coscienza del  futuro scenario professionale, al quinto anno frequenta l’ODV per espletare il tirocinio clinico propedeutico all’Esame di Stato per l’abilitazione all’esercizio della professione di Medico Veterinario. In questo periodo, della durata complessiva di tre mesi, lo studente viene coinvolto nell’intensa attività diagnostico/assistenziale attraverso un percorso che comprende turnazioni all’interno dei singoli Servizi.

Il Medico Veterinario, poi, può perfezionare o aggiornare la propria preparazione accedendo ad una delle iniziative formative di educazione permanente post laurea, che vengono erogate con il  fondamentale apporto del personale e delle attrezzature della struttura ospedaliera, quali: Specialità, Dottorato di Ricerca, Master, Corsi di Perfezionamento (Post laurea). In alternativa il Laureato può partecipare ad uno dei concorsi  per contratti formativi  (Bandi attivi), che prevedono il pieno inserimento nell’attività diagnostico-assistenziale, o chiedere di frequentare l’ODV come laureato frequentatore.